€ 16,90

Arriva dall’India il tè biologico delicato e aromatico

Share:

Green India Bio

 

Viene dai vasti spazi indiani il delizioso tè Green India Bio, dove è coltivato con metodi biologici, ad un'altitudine tra i 600 e i 1.200 metri. Il profumo aromatico, il delicato sapore dal sentore di erbe e il gradevole colore  giallo chiaro ne fanno senza dubbio uno dei più amati tra gli estimatori di questa bevanda.

 

È disponibile nelle Confezioni da 50 Capsule tè compatibili Nespresso®.

Il tè Green India Bio in capsule compatibili Nespresso si propone come la pausa ideale nel corso di una giornata frenetica, perfetto per raccogliere i pensieri e meditare in tranquillità davanti al calore di una tazza piena di tè aromatico. A renderlo perfetto, la qualità della miscela e la sapiente lavorazione che Barista Italiano dedica ad ogni suo prodotto.

 

Cenni storici e curiosità

 

L’India, da cui prende il nome il tè Green India Bio, è il settimo stato più grande del mondo, e il secondo più popolato, dopo la Cina. Da sempre rappresenta l’idea della ricchezza economica, ma anche della ricchezza culturale: infatti 4 grandi religioni del mondo sono nate qui: parliamo di l'Induismo, il Buddismo, il Giainismo e il Sikhismo, mentre lo Zoroastrismo, l'Ebraismo, il Cristianesimo e l'Islam sono arrivati entro l’anno 1000 dopo Cristo.

 

Nel XVIII secolo è stata annessa alla Compagnia britannica delle Indie Orientali e poi è diventata Colonia britannica. Solo nel 1947, dopo una lunga lotta per l’indipendenza, è potuta diventare uno stato autonomo grazie alla resistenza non violenta di Gandhi.

 

Oggi l’India è la quarta economia del mondo in termini di acquisto: pur con tutti i suoi problemi, è una società pluralistica e multietnica, radicata in luoghi meravigliosi, che offrono la possibilità di osservare una ricca fauna e habitat protetti.

 

Ma da cosa deriva il nome India? Dal dio Indo Tabandalese, che a sua volta deve la propria denominazione alla parola sanscrito Sindhu. Questa nazione è abitata da oltre 11 mila anni e nel corso dei secoli l’umanità si è sviluppata in una serie di regni spesso in lotta tra di loro, e il più importante di essi è stato Magadha.

 

Nelle tradizioni alimentari indiane troviamo tanti gusti differenti legati alle diverse regioni, ma che hanno tutti in comune un grande uso di erbe e spezie. È ad esempio originario dell’India il pepe nero, che adesso viene utilizzato in tutto il mondo. Molto consumato è anche il riso e il frumento. Un esempio di dolce tipico è lo shrikhand a base di yogurt: ma molto usato in tutta la nazione è anche il tè, consumato in differenti ore nel corso della giornata.